ciao!!

ciao!!

benvenuto nel mondo dei sogni..

tutti abbiamo un sogno!! il mio è quello di realizzare tutto (o quasi) quello che vedo nella realtà in scala 1:12!!

TU SEI IL VISITATORE NUMERO...

martedì 18 febbraio 2014

COCKERINA A MILANO.... A VOLTE RITORNANO!

PREFAZIONE
Si dice che l'assassino torna sempre, sul luogo del delitto...
Questa volta Cockerina era fermemente intenzionata a ripetere l'esperienza, senza commettere gli errori della volta precedente!
Così, armata di santa pazienza, e con un gruzzolo di soldi guadagnati con fatica nel suo negozio Etsy, conservati centesimo dopo centesimo appositamente per l'occasione, si diresse presso l'agenzia di viaggi, per comprare il biglietto del treno che l'avrebbe condotta a Milano, per partecipare, per la seconda volta, all'unica Fiera delle Miniature italiana, MINIATURITALIA!


CAPITOLO 1
La sorte avversa, ormai era un classico per ella, decretò che il ritorno da Milano fosse difficoltoso.
Così, il biglietto di andata fu comprato, mentre per quello del ritorno Cockerina sarebbe dovuta ritornare in agenzia ben tre volte!
1) perchè proprio quel giorno, non era possibile prenotare con così largo anticipo.
2) perchè proprio quel giorno, NON funzionava il computer.
3) perchè proprio quel giorno, l'agenzia era chiusa per ferie... mah!!!
Ma il motto della nostra amica era, e sempre sarà, "Ce la posso fare, ce la DEVO fare..." e il biglietto finalmente fu acquistato.
Ecco quindi che, risolto il problema, dopo non poche imprecazioni contro il fato, e armata di buona volontà, Cockerina si mise al lavoro e cominciò a produrre alacremente, notte e giorno, le sue minis da portare in Fiera...
Durante quei tre mesi, la casa di Cockerina era diventata irriconoscibile, trasandata, polverosa e disordinata, il marito imprecava giornalmente in ostrogoto, perchè le camicie non erano stirate, i figli erano divenuti animali selvaggi, pascolavano sul divano incuranti delle briciole sparse sul tappeto.
Ma tutto questo non aveva importanza, perchè lo scopo principale era di mantenere la parola data e giungere alla Fiera di Milano carica di entusiasmo!
A costo di arrivarci stanca morta, a costo di sembrare uno zombie, a costo di rinunciare a fare la tinta ai capelli grigi... a qualsiasi costo, insomma, Cockerina DOVEVA essere lì, il 7 febbraio!!

CAPITOLO 2
E così fu!
Preparò la sua valigetta carica di amore...


....e arrivò a Milano, finalmente!
Quella sera Cockerina  conobbe Manu, la "ragazza dai capelli rossi" con cui avrebbe condiviso il tavolo in Fiera, sua figlia, e sua cugina, e le sembrò di conoscerle da sempre... L'atmosfera si caricava di entusiasmo e di gioia, per quella esperienza tanto desiderata!
Quando disposero le miniature sui loro tavoli, a entrambe tremavano le mani, l'ansia da prestazione si faceva sentire...


Ma magicamente, quando il pubblico cominciò ad entrare, tutto tornò tranquillo... come se quello fosse il luogo più bello dove si potesse stare, cascasse il mondo, dove tutte le artiste erano unite in un unico abbraccio, dove la soddisfazione di mostrare il proprio lavoro, fatto col cuore, fosse l'unica ricompensa alla tanta fatica dei mesi precedenti...

CAPITOLO 3
Nei due giorni seguenti ci furono sorrisi, abbracci, nuove conoscenze, piacevoli sorprese, "cose che voi umani non potreste immaginare..."
La lista delle persone che Cockerina incontrò è lunga:

Mati


 Ana


Pilar


Pedrete


e ancora, Pyperita Patty con Franca


Angelina, con Annalisa e Patrizia, vicine di tavolo


Martina Dellai con Alessandra Nicolin


Fabio, il gigante buono, creatore del mio mitico Pinocchio



Patrizia Cozzo e le sue meravigliose fatine


e ancora, Manuela Michieli, Patrizia Santi, Genziana Bellè, Paola Bellè, Mara Ronchetti con Pierluigi, Marina Tomaselli, "Eurosia", Francesca Vernuccio, Marcella Perodo, Mariarita Baldan, Alma e Lia, Valeria Bonomi, Cristina Monreali, Alexandra Cantatore, Loredana Tonetti, Elisa Fenoglio, Terry Espanet, Daniele Santi, Patrizia Pillai, Nellina Maricchiolo, Filomena Casagrande, Ersilia Fiorucci, Monica Lunghi, Emanuela Bergametti... (se non ho menzionato proprio tutti, chiedo venia, la vecchiaia incalza!!! Commentate qui, citevi e vi aggiungo alla lista!)
Cockerina fu felice di aver incontrato anche un "compagno d'armi" del gioco Grepolis, il suo Comandante Leonida, con la sua bella moglie e la sua splendida bambina, occhi di fata, luminosi e immensi, incantati davanti alle miniature...
Sarebbe stato carino fare una unica foto di gruppo, come si faceva alle elementari, per serbare un ricordo di questa fantastica festa tra amici, con un grande bellissimo hobby in comune... ma la stolta Cockerina non si ricordò di scattare foto a destra e a manca, e così vi dovrete accontentare di queste poche che vedete qui, ricevute in prestito.

CAPITOLO 4
Il tavolo era pieno, contrariamente ad ogni aspettativa,


le minis erano in bella mostra, e molti curiosi e acquirenti facevano la fila (vabbè, esagerato!...) per ammirare i manufatti della nostra eroina!!


A dire il vero, c'era anche qualche distratto visitatore che poggiava malamente la borsa sui piccoli, delicati e indifesi oggetti, costruiti con tanto amore, e c'era anche chi li prendeva e li strapazzava in mano, senza curarsi della loro fragilità... ma Cockerina con un largo, cordiale sorriso, e un paio di imprecazioni tra i denti stretti, riuscì in qualche modo a farsi rispettare e a far posare l'osso... ahaha!

CAPITOLO 5
La sera di sabato, erano circa in 20, giovani e scatenate, e decisero di andare a cenare nella Pizzeria Gaffurio...


Dopo una fragrante pizza "napoletana verace"


e una grande bevuta


uno sparuto gruppo di "casalinghe disperate alla ricerca di un pò di movida"


decise di rimanere a fare due chiacchiere, in allegria...


Il liquorino e la fetta di pastiera napoletana erano d'obbligo a quell'ora!
Il televisore mandava la partita Napoli-Milan, e ad ogni entusiastico "Olèèèèèèèèè" dei gestori del locale, le amiche sorridevano e si congratulavano coi tifosi della tenzone calcistica...
Quale grande sorpresa fu, quando, a partita finita con la vittoria del Napoli, dopo aver chiesto il conto, le ragazze si sentirono rispondere "Offre la casa, perchè ha vinto la nostra squadra!" ahahah!!!
Non poteva andare meglio di così...

CAPITOLO 6
E invece sì!!! Al rientro all'Hotel Michelangelo, il gruppo di donne, allegre e insonni, si riunirono al Bar a bere... acqua!! La pizza aveva messo sete...
Le chiacchiere e le risate furono tante,  ma il barista dovette addirittura spegnere le luci, per mandarle a nanna!! ahahah!!
Peccato che le cose belle durino così poco...
La domenica sera, a Fiera terminata, si salutarono tutte con la promessa di rivedersi ancora, l'anno prossimo. Tutto era stato così piacevole, tutto era stato così perfetto... del resto MINIATURITALIA è al suo decimo anniversario, l'esperienza conta!...

CAPITOLO 7
Rosanna non era potuta andare a visitare la Fiera, così fu Cockerina a andare ospite a casa sua...
L'amica di Genova era stata così gentile e premurosa, l'aveva accolta a braccia aperte alla stazione della città Ligure, le aveva preparato una cena squisita e Cockerina ammise di non aver mai gustato un piatto di "bavette al pesto genovese" così buono!!
La casa era splendida, graziosa, accogliente, bene arredata... un piccolo museo, dove ogni angolo era abbellito da preziose miniature!
Rosanna era nel campo delle minis da tanti anni, era stata la prima ragazza che, con un commento affettuoso e incoraggiante, aveva spinto Cockerina a inoltrarsi nel fantastico, intricato "Bosco delle Fate"... il mondo delle miniaturiste.
Persino vedere da vicino la "Casa Rossa" che Rosanna stava costruendo, prendendo a modello una vera casa nel quartiere, faceva sentire Cockerina una privilegiata!


Cockerina era particolarmente legata a Rosanna, e il fatto di essere in casa sua, era come sentirsi in un tempio, o in un faro... toccare quegli oggetti che tante volte aveva visto in foto, nel blog di Rosanna, vedere da vicino quanto fosse brava la sua amica, dormire nella sua casa, era una esperienza unica che non avrebbe dimenticato mai più...

CAPITOLO 8
Fu doloroso, l'indomani mattina, salutarsi alla stazione, separarsi... quante altre cose avrebbero potuto dirsi? Quante altre cose avrebbero potuto fare insieme, se solo non ci fossero quasi mille kilometri di distanza???
Nel treno che la riportava a casa sua, al suo paesello, nel profondo sud, Cockerina pensava che era parecchio sfigata a vivere in un luogo così lontano, dove il massimo della fantasia è creare centrini all'uncinetto, dove non sanno cosa siano le miniature, dove se in merceria cerchi il nastro di seta da 2 millimetri, ti guardano strano, come se avessi chiesto la luna!

EPILOGO
Sono passati già diversi giorni, da quella fantastica avventura... e Cockerina è qui che scrive, che guarda le foto, che ricorda, che sorride tra sè e sè, che si sente una scema... perchè a volte le scivola una lacrima.
Non crede che sia solo per il raffreddore...

16 commenti:

  1. ......perché è bellissimo incontrarci....perché è bellissimo ammirare i capolavori di amiche che tutti i giorni vedi e senti nei blog......perché siamo bellissime dentro e abbiamo una grande passione per un piccolo mondo straordinario!!
    Grande Cockerina !!
    Un bacio
    Patty

    RispondiElimina
  2. Qué gran experiencia, rodeada de amigos con idénticas aficiones y en un entorno maravilloso! Un abrazo.

    RispondiElimina
  3. Fantástico reportaje!
    Una experiencia que nunca olvidaras
    Caterina, me alegro mucho, siento que este año no he podido ir!
    Besos de las Malu´s.

    RispondiElimina
  4. Cara Caterina, sono contenta di essere la prima a commentare come sono stata la prima che ti ha salutato al tuo arrivo a Milano! Bellissima esperienza per me; era la prima volta che esponevo a Miniaturitalia ma con te mi sono ritrovata ad essere a mio agio. Abbiamo condiviso la stanza, il tavolo, le ansie e le risate ed il pubblico...insomma è stata una bella avventura averla vissuta insieme e soprattutto aver conosciuto una bella persona come sei te.
    Un carissimo abbraccio e...alla prossima, perché no?

    RispondiElimina
  5. Un fantástico reportaje, gracias por las fotos, es como haber estado allí. Felicidades por esas experiencia, espero que repitas y algún año poder ir a conocerte. Besos

    RispondiElimina
  6. Un post avvincente e spiritoso :o) Sono sicura che parteciperai ancora a millanta edizioni di MIt!!!Per fortuna c'è la rete che rende vicine le persone lontane.

    RispondiElimina
  7. Grazie Caterina per aver condiviso con noi questa indimenticabile esperienza e tutte le emozioni.
    Ho letto con piacere e simpatia il tuo post!
    peccato che non sono potuta venire a Milano ....sigh sigh
    un bacio

    RispondiElimina
  8. Dopo le iniziali avversità, una bella esperienza...
    Ciao, Faby

    RispondiElimina
  9. Ciao Cockerina,
    bellissimo questo post...
    E' stato emozionante leggere la tua esperienza più che altro perchè anche io c'ero...
    Comunque non vorrei dire ma la coda al tuo tavolo c'era eccome, e ne sentivo di commenti di gente che apprezzava tantissimo le tue creazioni...
    Sei una persona davvero sensibile e si notava quando con emozione raccontavi come erano create le tue miniature....
    Mi sento molto fortunata di averti conosciuta di persona!
    ti mando un grande abbraccio
    Angelina

    RispondiElimina
  10. Bellissima la tua cronaca di un successo annunciato: non fosse altro che per il fatto di avercela fatta!
    Tenere fede ai propri impegni, raggiungere obiettivi che sembrano irraggiungibili, questo è quello che io definisco una SODDISFAZIONE|
    Brava e molto molto carina :-)
    Un abbraccio,
    Flora

    RispondiElimina
  11. Looks like a good time was had by all. Thank you for sharing these pics, Caterina!

    RispondiElimina
  12. Ciao gioietta
    Grazie mille :o)
    Ro

    RispondiElimina
  13. He disfrutado mucho con su reportaje!! Qué maravilla!Es usted muy guapa Caterina! Me alegro muchísimo que haya disfrutado tanto!! Muchos besos y muchas gracias por compartir su experiencia!!

    RispondiElimina
  14. Lo sai che ti adoror vero !!!! Leggere il tuo bel racconto mi ha fatto sorridere e luccicare gli occhi :o)
    Un bacio grandissimo

    RispondiElimina
  15. Furbona...ammettilo che sei andata solo per beccare Fabio in quella foto!!!
    Un bacione,
    mely

    RispondiElimina
  16. ahah!! no Mely, la foto a Fabio non l'ho fatta io... :)

    RispondiElimina

grazie del tuo commento!
thanks for your comment!
gracias por tu comentario!
Vielen Dank für Ihren Kommentar!
Kiitos kommentoida!
Merci pour votre commentaire!
Obrigado pelo seu comentário!

CIAO!!!!! :))
Caterina

La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog.

Comment moderation has been enabled. All comments must be approved by the blog author.

La moderación de comentarios está habilitada. Todos los comentarios deben ser aprobados por el autor del blog.

che giorno è?

CHE TEMPO FA???

IL COMPLEANNO DEL MIO BLOG

IL MIO COMPLEANNO

DISCLAIMER

I miei lavori sono opera del mio ingegno e della mia creatività, dichiaro con la presente di non esercitare l’attività del commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale bensì di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alla discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98 il quale, viceversa, regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Con la presente dichiaro quindi, ai fini dell’applicazione dell’art. 4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo del 31 Marzo 1998 n. 114 di esporre e di porre in vendita, in maniera occasionale e saltuaria, prodotti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, che rientrano quindi nell’art. 4 comma 2 del D. Lgs 114/98 e non essere obbligata, di conseguenza, ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.

Molte delle immagini che vedete qui sono il risultato della mia creatività mentre quelle reperite da internet sono di proprietà dei rispettivi autori. L'utilizzo è a compendio del testo per una maggiore efficacia dell'informazione. Il link dove conosciuto è stato specificato (sia per le immagini che per i testi). Qualora qualche immagine dovesse involontariamente violare il copyright o l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente o aggiunto il giusto link di riferimento. L'e-mail è nel mio profilo.

The use of images in this pages is for a better comprehension of texts. All the images are a link. If any pictures are copyright protected, they will be deleted from my blog upon notification.