ciao!!

ciao!!

benvenuto nel mondo dei sogni..

tutti abbiamo un sogno!! il mio è quello di realizzare tutto (o quasi) quello che vedo nella realtà in scala 1:12!!

TU SEI IL VISITATORE NUMERO...

mercoledì 29 giugno 2011

ULTIME NOVITA'

Questa settimana trascorsa, è stata intensa e produttiva.
Ho fatto tante cose, più o meno importanti.
Ho creato nuovi libri, e nuove minis, che potete vedere nel mio Etsy.
Ho preparato altre minis, per uno swap.
Ho partecipato a un grande evento...
Ma ho anche speso un bel pò di soldi!! ah ah!
A volte, mi chiedo dove troviamo l'energia, per fare tante cose...

Prima di tutto, domenica scorsa c'è stato il Battesimo delle mie due nipotine, Elena e Giulia, a cui abbiamo partecipato con gioia, perchè Franco, mio marito, essendo lo zio, è stato scelto come padrino di una delle due...
ehm!.... Ci tengo a precisare, che nonostante i miei capelli grigi, io sono la zia, no la nonna!!! ah ah!!


Amo questa foto!!!
Mi ricorda quando i miei figli erano piccoli....
Ora io sono un pò troppo grande, per avere altri figli.
Meno male che hanno inventato i nipoti! ah ah!!

Elena


Giulia


Pur essendo gemelle non si somigliano, perchè sono dizigote.
Compiono 5 mesi il giorno 4 luglio.
Non sono deliziose??
Due bamboline, sane, bionde, e con gli occhi azzurri... Una assomiglia al suo papà, l'altra assomiglia alla mamma.
Cosa si può desiderare di più? ah ah!!

Passiamo ad altro...
Con i primi proventi del mio negozio, ho potuto acquistare alcune cose per la mia baita.
Vi lascio le foto, e i link, nel caso possano servire a qualcuno di voi...
Queste stoffe le ho acquistate da Ana Anselmo.
Mi sembra che le minute fantasie, si adattino perfettamente ad una casa di montagna!
Con alcune di esse, io potrò fare il "dirndl" per la mia bambola!


Questo materiale invece, l'ho comprato dal negozio on line di Christine.
Vende nastri in seta, hat straw, merletti, bottoni, e persino capelli per le vostre bambole!


Infine su Etsy, ho trovato Pijammers, un venditore di bunka.


Date un'occhiata a questi negozi, i prezzi sono abbastanza convenienti!


Un proverbio italiano dice "una rondine non fa primavera!"
Nel senso che non basta vederne una sfrecciare nel cielo, per poter dire che è arrivata la bella stagione...
Riccardo, il mio figlio maggiore, ha trovato questa rondinella per strada.
Evidentemente il cucciolo è caduto dal suo nido, e poichè le rondini non sono in grado di spiccare il volo da terra, la poveretta non ha potuto rientrare a casa sua.
Così, il mio bravo ragazzo l'ha portata a casa nostra, e la sta nutrendo con piccoli insetti, finchè non diventa adulta e potrà volare libera nel cielo...
Con la speranza che ella possa sopravvivere fino al mio prossimo post, vi saluto, e auguro a tutti un buon fine settimana!


venerdì 24 giugno 2011

MOBY DICK, LA BALENA BIANCA

“Chiamatemi Ismael…”
Così comincia uno dei più grandi capolavori delle letteratura mondiale, “Moby Dick” di Melville.


Ismael è il protagonista, unico sopravvissuto alla lotta tra l’uomo e la natura, che racconta come il Capitano Acab, esacerbato dall’odio smisurato nei confronti di Moby Dick, la balena bianca che gli ha tranciato una gamba, per tutta la sua vita la insegue, sperando di ucciderla.
Finendo invece avvinghiato a ella, avvolto dalle stesse corde del suo arpione, con il quale ha cercato di catturarla.
E con ella morirà, inabissandosi nell’oceano.


Una trama avvincente, che cattura l’attenzione fin dalla prima pagina del libro.
Il non plus ultra dell’avventura, che acchiappa la fantasia di un ragazzino, e che lascia un segno indelebile, nel corso degli anni.


Così è successo a me, per la prima volta, quando ho letto questo meraviglioso racconto.
Così sta succedendo a Roberto, che in questi giorni sta leggendo lo stesso libro che io ho avuto tra le mie mani, alla sua età, circa 40 anni fa…
Perché un libro è il tuo migliore amico. Un libro è per sempre, altro che i diamanti!! ah ah!
Un libro ti rimane dentro l’anima, e ti accompagna per tutta la vita.
Così, insieme ad Heidi, Moby Dick è il mio libro preferito. Il mio libro guida.
Qual è il tuo libro preferito?


L’ho amato talmente tanto, che quando ho avuto la possibilità di ridurlo in miniatura, ho trascorso una notte intera alla ricerca del testo originale, scritto da Melville nel 1851.
Eccolo qui, infatti.
La copertina rigida nera, con il titolo impresso in oro, risale invece, al 1923.
L’ho preferita a quella della primissima edizione, che invece è completamente nera, con un marchio impresso a secco, sul davanti.
Mi dispiace non averla riprodotta, ma almeno con questa, che comunque è realmente antica, si può leggere il titolo, anche se il libro misura solo 2 cm.


 Non mi piace prendere la prima cosa che capita, e spacciarla per qualcos’altro!
La mia coscienza, avrebbe il mal di pancia.
Sarà una fissa, la mia, ma io mi metto alla “caccia” per ore intere, a volte per giorni, finchè non ho trovato quello che voglio ottenere.
Come Acab, con la sua balena bianca.. ah ah!!
Forse è per questo, che i miei libri sono un pochino più costosi degli altri??
Chissà, forse un giorno anche io finirò avvolta dalle spire della mia pignoleria…
Così, questo è il “vero” testo originale, e la “vera” copertina antica.
Chi ama Moby Dick, da oggi lo trova nel mio negozio.
Grazie.

mercoledì 22 giugno 2011

SWAP, E GIVE AWAY

Questo, è un periodo particolarmente felice, per me.
Ho vinto due give away, nel giro di pochi giorni!!
Il primo give away vinto, è un tris di tegoline, di Patty.
Sono bellissime! Le immagini delle casette di montagna, mi hanno fatto innamorare!!
Hanno già preso posto nel salotto della mia baita.
Sono le prime tre, in alto... Una bella collezione, vero?
Grazie Patty!!


Il telefono, in argento, è un acquisto fatto qualche mese fa, in un mercatino.
La cornetta, si solleva davvero!! ah ah!...
A sinistra, vedete un meraviglioso centrino a "chiacchierino", vinto nel give away di Maria José!
La prima volta che ho visto da vicino un chiacchierino, in scala 1:1, è stato due estati fa, in Sicilia, dove sono stata in vacanza con la mia famiglia.
Io sono rimasta affascinata!
Questo, è un lavoro artigianale prezioso, fatto con amore e precisione.
Mi hanno detto che se sbagli un nodo, devi tagliare il filo e buttare via tutto!
Un centrino, o anche una tovaglia, fatti con questa tecnica, hanno un valore economico elevato, se fatti bene!
Così, ho comprato un centrino alla mia mamma, ed uno a mia suocera, come souvenir.
Ma per me invece, ho sempre desiderato avere un chiacchierino in miniatura.
E adesso, il mio desiderio è stato realizzato!!
Maria Josè è una ragazza gentilissima, ha aggiunto anche un tagliere con pane, pomodoro, salame e formaggio.
E abbiamo scoperto che mangiamo le stesse cose, in Spagna, come in Italia.. ah ah!!
Grazie Maria Josè!!


Vedete quei bellissimi cuscini, sulla panca?
Oggi, li  ho ricevuti in dono da  Nina, inaspettatamente.
Qualche tempo fa, ci siamo accordate per uno swap.
Io ho chiesto a ella, se poteva fare un completino a maglia, poichè io no sono capace...
Ma lei ha fatto di più, e mi ha mandato anche i cuscini!
Nina è stata così gentile da fare questo completo nel mio colore preferito, il rosso!


Non è un amore?? Piccolissimo ma perfetto!
Grazie Nina!!
Spesso, sono le piccole cose, a rendere speciali le nostre giornate...
Buon inizio estate a tutti!


domenica 19 giugno 2011

"SET DA GIARDINAGGIO" SWAP CON CRISTINA - BENVENUTI!

Fa sempre più caldo, in questi giorni!
Non c'è cosa più piacevole che starsene all'aria aperta, in giardino, tra i fiori....
E sentire gli uccellini che cinguettano!!
Dopo un autunno, e anche un inverno, incredibilmente piovosi, i nostri giardini sono più che rigogliosi.
Adesso però, hanno bisogno di essere curati.
Si devono strappare le erbacce, seminare nuove piantine, e raccogliere le foglie secche!!
Per fare tutto ciò, potrebbero servire dei piccoli attrezzi da giardino.
Così, ecco un utilissimo "set per giardinaggio"....


.. formato da un capiente cestino, un paio di bustine di semi...


.... un paio di guanti robusti, rinforzati con vera pelle, per non sporcarsi le mani, e non pungersi con le ortiche...


Infine, una paletta e un rastrello per dissodare il terreno.
Ehm, scusate, ho dimenticato di pulirli... vedo sono ancora sporchi di terra... ah ah!
Vi piacciono??


Tutto questo, insieme all'innaffiatoio rosso, una camicia, e una copia di "Jane Eyre", io l'ho mandato a Cristina, in cambio dei bellissimi fiori, che ella mi ha spedito a marzo...
...... A marzo????????
Possibile che sia passato già così tanto tempo??
Mamma mia!!! Perdona il ritardo, Cristina, io sono molto lenta!
Spero che ti siano piaciute le mie minis!!

Per chi fosse eventualmente interessato, il "set da giardinaggio" è ora disponibile nel mio negozio.

Vedo che ci sono numerosi nuovi amici!!
Ringrazio tutti i nuovi seguaci del blog, e do un caloroso benvenuto a:
Sesè
plushpussycat
GeMa
Riet
Daydreamer
Maru
Micia
Pollicina
El Bichillo
craftland
Titti
Carmen
Petra
Hilsu
EvaRh
Kimmi Lou Miniatures

e ancora....
Dominique Perez, Manfred Bartsch, Elena san millan, DulceRL, Sls, Nabby, Jorgelina, Chiara, Louise Nijboer-Staric, Marcial Gusano, Carmen Urriola, Lesnuestrescoses.

Un mazzolino di fiori profumati per voi.
Grazie di essere qui!!



Non mancate di gustarvi il delizioso cartone animato di Walt Disney, datato 1933, nello spazio della mia musica!!
Parla di una famiglia di uccellini, in primavera...
L'ho cercato per voi!! ah ah!
Buon fine settimana a tutti!!


giovedì 16 giugno 2011

GIVE AWAY DI PRIMAVERA... ABBIAMO IL VINCITORE!!!!!!!!!!!!!!!!!

Buongiorno a tutti!!!!
Perdonate la latitanza di questi giorni, so che avrei dovuto fare questo annuncio tre giorni fa, ma a causa di numerosi impegni extra, riesco ad accedere al mio blog soltanto adesso.
Ho fatto l'estrazione del nome che vince il mio "Give away di primavera, con indovinello" , e sono molto felice di dirvi che il vincitore è......
.................
Un momento!!!


Prima di tutto, voglio ringraziare tutti coloro che hanno lasciato un commento al post sul mio 17° anniversario di matrimonio.
Franco non riesce a credere a tutti i complimenti che ha ricevuto!
Egli continua a dire che quelli che lo vedono affascinante, hanno bisogno di un paio di occhiali.. ah ah ah!!
Dunque, dicevamo??
Ah! Sì, il sorteggio.... Rullo di tamburi...............
...................................................
No aspettate!!


Anche Roberto vuole ringraziare tutti, per i deliziosi commenti lasciati al post su Peter Pan .
Il ragazzo è così emozionato!
Sul palcoscenico sembra così coraggioso, e forte, e spavaldo!
In realtà è un cucciolo timido, e quando qualcuno gli fa dei complimenti, lui si emoziona moltissimo, e le gote paffute diventano subito rosse...
Allora, questo sorteggio....
........................

........ Naturalmente anche io vi ringrazio tutti, per gli affettuosi commenti alle foto del mio matrimonio.
Dite che ero molto bella, e vi ringrazio di cuore! Siete troppo gentili!!
Purtoppo, col tempo, la bellezza sfiorisce.
I capelli bianchi, le rughe, lo sguardo stanco, gli acciacchi, lo stress, ci fanno imbruttire...
L'importante è essere belli dentro! Vero???
Franco, mio marito, a volte dice che è un peccato che egli no mi può rivoltare, come un guanto.. ah ah ah!
Va bene, adesso basta.
Andiamo a fare questo sorteggio.
Il nome del vincitore è...............
NO!!! Un momento!!
Dimentico la cosa più importante!!!
Questo give away, era legato ad un indovinello!!
E quindi tutti, vorrete sapere cosa c'era dentro la cappelliera, vero???
Ebbene, guardate qua:


Si intravede?? Si capisce???
Ma sì, dai!
Non è difficile! Ho disseminato indizi qui nel blog, anche in questo post adesso...
Ho detto che l'oggetto nella cappelliera, è un riferimento alla primavera.
Ebbene, cosa succede in primavera??
Vi siete guardati intorno??
Sì, ci sono i fiori che sbocciano....
Sì, ci sono i germogli sui rami....
Sì, ci sono i profumi nell'aria...
Ma l'oggetto nascosto nella cappelliera, non è una ghirlanda di fiori, nè un mazzo di rose!
E nemmeno una bottiglia di profumo... ah ah!!
Per ovvie ragioni, non può essere nè un dolce, e nemmeno una caffettiera.
E a questo punto, neanche un libro, vero??
Come se io sapessi fare solo libri... TZE'..
ah ah ah! Sto scherzando, stamattina mi sento effervescente, scusate!
Allora!! Questo oggetto che cos'è?????????
No dico, l'aria frizzantina del mattino, il tiepido sole, i profumi e soprattutto il cinguettio degli uccellini, non vi dice proprio nulla???
Non sentite anche voi un pizzicore al cuore, una strana e rinnovata attrazione nei confronti di vostro marito, in primavera??
Questa è la stagione del rinnovamento, e degli amori!!!!
Dalla finestra della stanza in cui io sono adesso, io vedo parte del mio giardino.
Nel mio giardino ci sono pochi fiori, purtroppo,  ma un paio di alberi, tra i rami dei quali, alcuni passerotti si rincorrono e si cercano.
Sono maschi e femmine che cercano di accoppiarsi, e cantano, e fischiano che è una meraviglia.
Questo è uno di loro, che io sono riuscita a immortalare in una foto, ahimè, non molto a fuoco, perchè gli uccellini, si sa, sono in continuo movimento!


E guardando, e ascoltando i passeri, mi è venuta l'ispirazione per questo give away!
Cosa poter fare, per favorire l'accoppiamento di due uccellini innamorati??
Una piccola alcova, un nido d'amore dove poter stare in santa pace a fare l'amore!!
... e dove un giorno poter costruire un nido per la loro nuova famiglia!!
Ecco il misterioso oggetto, nascosto  nella cappelliera!!

Scommetto che qualcuno di voi sta pensando: "come ho fatto a non pensarci prima??"
In effetti, ho messo tra i doni, anche  cartoline raffiguranti degli uccelli, ma evidentemente, questo particolare è sfuggito...
Vabbè ormai è andata, e come avrete capito, nessuno di voi, ha indovinato.
Quindi, devo procedere con l'estrazione tra tutti coloro che hanno comunque partecipato al give away, a prescindere dalla risposta data.
E il nome del vincitore è................

Aspetta! Voglio farvi vedere la casetta degli uccellini, anche da questa angolazione...


Che ne dite? vi piace??
L'ho fatta in cartoncino, dipinta coi colori della primavera, che si intonano con tutto il resto dei doni in palio per questo gioco.
Verde chiaro, come i germogli sui rami degli alberi, e i prati verdi...
Rosa, come i boccioli dei fiori, che spuntano ogni dove, nei campi, nei giardini....
Spero che gli uccellini che abiteranno in questa romantica casetta, siano felici.. ah ah!
Va bene, adesso basta davvero!
Avrete ormai capito che sto tirando la corda per darvi suspence.
Ma ormai mi sembra troppa!
Il piccolo diavolo che abita in me, è soddisfatto e ride sotto i baffi, egli si sta divertendo molto a tenervi tutti sulle spine.
Così, finalmente annuncio il vincitore.
Che è...................
.....................
.....................
ahahahah!! OK, OK!! La smetto!!
Se foste tutti qui, mi prendereste a schiaffi, lo so...
ARANTXA  hai vinto tu!!!
Mandami il tuo indirizzo via email, così posso spedire presto il mio pacchetto!
Quello che riceverai è ciò che vedi nella foto


Spero davvero che ti piaccia, e che ne farai buon uso.

Bene, il gioco è finito!
Grazie a tutti coloro che hanno partecipato, con entusiasmo e curiosità, a questo give away. Spero che vi siate divertiti!
Qualcuno di voi è un nuovo amico, quindi ringrazio di cuore, anche i nuovi iscritti!!
Mi sarebbe piaciuto premiare tutti voi, ma vedrete che ci saranno altre occasioni.
A proposito di questo!!
Tenetevi pronti, a fine mese organizzerò il nuovo "International swap".
Non mancate!!

sabato 11 giugno 2011

SCENE DA UN MATRIMONIO

No, non si tratta del film di Ingmar Bergman del 1973! ah ah!!
Il 10 giugno del 1994, quindi 17 anni fa, io e Franco ci siamo sposati.


Ho conosciuto Franco 19 anni fa, ed ero triste e disperata...
Egli si è avvicinato a me, inizialmente come amico, e piano piano mi ha fatto innamorare di lui.
Mi faceva ridere, mi teneva compagnia, era dolce e affettuoso, e col tempo ha fatto sì che io riacquistassi la fiducia negli uomini.
Una sera, in un pub, davanti a una bottiglia di birra, mi ha chiesto di sposarlo, e io ho accettato!
Poichè non ho lo scanner, sono stata costretta a fare le foto dal mio album di matrimonio, quindi spero che perdonerete i riflessi, e i flash...
Purtroppo, non ho il classico film del matrimonio, che in Italia tutti usano fare, perchè abbiamo preferito avere un album fotografico particolare.
Un' altra volta ve lo mostrerò....
La cosa sconvolgente, è che il giorno del mio matrimonio, il fotografo è giunto a casa mia con un'ora di ritardo!!
Temevo che non arrivasse più, che si fosse dimenticato....
Panico!
E invece, quando ero già pronta, col bouquet in mano davanti alla porta, ormai rassegnata a sposarmi senza fare nemmeno una fotografia, ecco che squilla il campanello!!
Abbiamo fatto bellissime foto, ma abbiamo perso un sacco di tempo.
Così, sono arrivata in Chiesa con un grandissimo ritardo!


La chiesa in cui ci siamo sposati, è la Basilica di San Nicola, il patrono di Bari, la mia città.
In quella stessa chiesa, si è sposata mia madre, e poi, dopo di me, anche mio fratello.
(Clicca QUI per visitare la Chiesa al suo interno.
Segui le frecce gialle, e sposta il mouse sulle immagini.
Farai un giro virtuale all'interno della splendida Basilica!!! )
Poco prima di entrare in Chiesa, la prima cosa che ho pensato è stata "Ma che diavolo sto facendo??".
Panico???
Poi mio padre mi ha preso sotto braccio, più emozionato di me, e mi ha condotta all'altare dove mi aspettava Franco, raggiante!
Il momento più bello è stato quando hanno suonato l' "Ave Maria" di Schubert, col violino.
Mi vengono i brividi ancora adesso...
La cosa buffa, invece, è che al momento di scambiarci gli anelli, nessuno riusciva a trovarli, e così abbiamo dovuto perdere 5 minuti per cercarli!
Panico!!
Alla fine, la persona che li custodiva, si è ricordata di averli in tasca, e abbiamo potuto andare avanti con la funzione religiosa.
 

Appena usciti dalla chiesa, abbiamo fatto appena in tempo a essere sommersi dal riso, che gli amici e i parenti ci hanno sparato addosso, e poi ha cominciato letteralmente a diluviare!
Fortunatamente abbiamo scelto un'auto per condurci al ristorante, perchè in un primo momento Franco avrebbe voluto andare via con la sua moto!...
Dalle mie parti dicono "sposa bagnata, sposa fortunata"... MAH!
Da quel momento, è successo di tutto!
Un amico ha forato una ruota alla sua auto, ed è stato costretto a cambiarla sotto la pioggia incessante, rovinandosi irrimediabilmente abito e scarpe.
Mio padre ha perso la strada, perchè quasi non si vedeva, dalla pioggia battente sul parabrezza, ed è arrivato al ristorante con un'ora di ritardo...
Insomma, abbiamo di che ricordare!! ah ah!
Sembrava che nulla volesse andare per il verso giusto, come se fosse un segno divino che mi stesse in qualche modo suggerendo che stavo facendo la scelta sbagliata...
Io non sono superstiziosa, ma quel giorno è successo davvero di tutto!
Forse perchè ci siamo sposati di venerdi??
Dicono che non ci si deve sposare, nè partire, di venerdi.
E nemmeno di martedi. Dicono che porta male.
Ma io e Franco, abbiamo coraggiosamente sfidato il destino! ah ah!!
Non abbiamo potuto fare nemmeno il servizio fotografico, quel giorno, perchè all'arrivo al ristorante, avevo l'abito zuppo di pioggia, sporco di fango, e la faccia imbronciata.
Le foto che vedete, sono state fatte due mesi dopo, in agosto!!


Infatti, potete notare che il papillon di Franco, in chiesa era rosso.
Mentre nelle rimanenti foto, è nero.
Quindi, per avere un ricordo tangibile del mio matrimonio, ho dovuto fare smacchiare appositamente il mio vestito da sposa, e rifare trucco e acconciatura...
In pratica, è come se mi fossi sposata due volte!!


La festa si è svolta nella Villa "Torre Quadra", una sontuosa villa ottocentesca, nelle campagne di Bitonto.
Un luogo meraviglioso!


La storia di Villa Torrequadra affonda le sue radici nel XIII secolo.
Era il 1220 quando fu costruita la fortificazione che ora sorge nel parco, a difesa della grande tenuta agricola dei Conti Rogadeo.


Ha ospitato nelle sue dimore personaggi illustri e potenti, come il Kaiser di Prussia Guglielmo II°.
Gli interni della villa, restaurati ed arredati con mobili antichi, ora possono accogliere ospiti per meeting e  ricevimenti.



All'interno, c'è un lussureggiante giardino.
Così romantico... Sembra il bosco delle fate!!


Gli ampi spazi verdi che circondano la villa, saziano la vista di colori primaverili, ed inebriano l'olfatto degli odori di macchia mediterranea, trasportati dalla dolce brezza collinare.



Il pranzo che abbiamo offerto ai parenti, fu molto chic, servito in piatti di Limoges, con posate in argento, e tovaglie di raso, e i fiori a centro tavola si accordavano coi colori dei piatti!
Conservo ancora il menù... e la fattura del conto pagato.. ah ah!
Nonostante il diluvio fuori, alla fine ci siamo divertiti tutti.
La festa è stata molto bella, e abbiamo ballato fino a sera....
E quando siamo arrivati finalmente nella nostra casa, abbiamo trovato tutti i nostri amici, nascosti lì, per farci una sorpresa!!
Hanno riempito la camera da letto di palloncini colorati, bicchieri di carta pieni di acqua sul pavimento, e cartaigienica che pendeva dal soffitto!!
Troppo divertente!!
Quando siamo riusciti a mettere tutto in ordine, erano ormai le due di notte!


Ma quello che è successo dopo, mi dispiace, non posso raccontarvelo.. ah ah ah!!


Stasera abbiamo festeggiato andando tutti e quattro al ristorante cinese, e siamo stati molto bene.
Oggi posso dire, a distanza di 17 anni, che no fa niente se il giorno del mio matrimonio ha piovuto così tanto... "Sposa bagnata, sposa fortunata"!!


Mancano pochi giorni alla scadenza del mio give away.
Fate ancora in tempo a partecipare, lasciando un commento QUI.
Lunedi estrarrò il nome del vincitore!!
Buon fine settimana a tutti!

mercoledì 8 giugno 2011

PETER PAN


Oggi è l'ultimo giorno di scuola.
Il mio piccolo ometto sta crescendo!
Roberto finisce la 5° elementare, e io forse, sono più emozionata di lui, all'idea che il prossimo anno frequenterà la scuola Media!!!
Come consuetudine, anche quest'anno tutte le 5° classi della elementare, hanno presentato un recital, per chiudere in bellezza il percorso formativo.
Sabato scorso, nella piazza principale del paese in cui vivo, c'è stata la rappresentazione della favola di Peter Pan!!
Un grande palco è stato allestito all’aperto, e il pubblico è stato numeroso.
E indovinate chi ha fatto la parte del protagonista???


Peter Pan è un personaggio letterario, creato dallo scrittore scozzese James Matthew Barrie nel 1902.
Si tratta di un bambino che vola e si rifiuta di crescere, trascorrendo un'avventurosa infanzia senza fine sull'Isola che non c'è, come capo di una banda di Bimbi Smarriti, in compagnia di Sirene, Indiani, Fate e Pirati.
Occasionalmente incontra bambini nel mondo reale, da dove egli stesso proviene, essendo un bambino mai nato, ed avendo trascorso i primi tempi della sua eterna infanzia nei Giardini di Kensington.
Oltre che in due opere letterarie, e in un'opera teatrale di Barrie, il personaggio appare in numerose opere di varia natura (Film, cartoni animati, fumetti) ispirate agli scritti di Barrie.
Famoso tra tutti, il lungometraggio di Walt Disney.

Come Peter, Roberto ha un carattere vivace, allegro, sempre alla ricerca di avventure.
Non so come faccia, ma riesce sempre a fare tutto bene.
Adesso, anche l'attore!! ah ah!!


Egli è stato un Peter Pan molto credibile, con i suoi capelli ricci, la sua ironia, l’atteggiamento del capo...
Sembrava quasi che egli non recitasse, come se quel ruolo fosse realmente suo, che le parole venissero fuori direttamente dal suo cuore…


Che devo dire? È stato davvero molto bravo!!
Si capisce che io sono innamorata follemente del mio bambino??
A casa mi prendono in giro, perchè dicono "Ogni scarrafòne è bello, a mamma soja!!"
Questa è una frase nella lingua napoletana, che tradotta significa: "anche gli scarafaggi sono belli, agli occhi della loro mamma!!" ah ah !!


Devo ammettere però, che tutti i ragazzi che hanno recitato sono stati bravissimi!
Naturalmente c'erano Spugna e il Capitan Uncino...


e il mitico Coccodrillo!!


La commedia si è sviluppata tra brani recitati, canti e balletti.
Quella che ascoltate, è una delle canzoni scelte dal CD di Edoardo Bennato, intitolato "L'isola che non c'è".
Uno spettacolo molto divertente, e ben riuscito. Bravi tutti!!
I costumi erano bellissimi, e fortunatamente anche il tempo è stato clemente.
Così la serata è trascorsa piacevolmente, anche se eravamo all'aperto.
Non credo ci sia bisogno di spiegare a voi la storia di Peter Pan, vero??
Tornando al discorso letterario, ho scoperto che ci sono due racconti su questa favola, scritti da Barrie.
"Peter Pan nei giardini di Kensington", in cui si narra chi è, e come nasce Peter Pan, il bambino che fu abbandonato dalla sua mamma.


E “Peter e Wendy”, in cui si racconta l'incontro tra Peter e la sua prima fidanzatina, Wendy, che al posto di un bacio gli dona un bottone.. ah ah!!


Ho voluto ridurre in scala entrambe i libri, per ricordare questa bellissima esperienza!
Grazie Roberto, figlio carissimo, che mi dai sempre grandi emozioni…

Mancano pochi giorni alla risoluzione dell' indovinello del mio give away...
Ho messo un altro indizio su questo blog.... chi riuscirà ad indovinare per primo?

che giorno è?

CHE TEMPO FA???

IL COMPLEANNO DEL MIO BLOG

IL MIO COMPLEANNO

DISCLAIMER

I miei lavori sono opera del mio ingegno e della mia creatività, dichiaro con la presente di non esercitare l’attività del commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale bensì di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alla discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98 il quale, viceversa, regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Con la presente dichiaro quindi, ai fini dell’applicazione dell’art. 4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo del 31 Marzo 1998 n. 114 di esporre e di porre in vendita, in maniera occasionale e saltuaria, prodotti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, che rientrano quindi nell’art. 4 comma 2 del D. Lgs 114/98 e non essere obbligata, di conseguenza, ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.

Molte delle immagini che vedete qui sono il risultato della mia creatività mentre quelle reperite da internet sono di proprietà dei rispettivi autori. L'utilizzo è a compendio del testo per una maggiore efficacia dell'informazione. Il link dove conosciuto è stato specificato (sia per le immagini che per i testi). Qualora qualche immagine dovesse involontariamente violare il copyright o l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente o aggiunto il giusto link di riferimento. L'e-mail è nel mio profilo.

The use of images in this pages is for a better comprehension of texts. All the images are a link. If any pictures are copyright protected, they will be deleted from my blog upon notification.