ciao!!

ciao!!

benvenuto nel mondo dei sogni..

tutti abbiamo un sogno!! il mio è quello di realizzare tutto (o quasi) quello che vedo nella realtà in scala 1:12!!

TU SEI IL VISITATORE NUMERO...

giovedì 22 settembre 2011

L'ESTATE STA FINENDO...

Questa estate torrida e soleggiata, che ha reso aride le campagne (... e isterica me, che non sopporto il caldo), finalmente sta volgendo al termine!
Ha piovuto un paio di giorni soltanto, in tre mesi!!
Io capisco che molti di voi mi biasimeranno, ma io non vedevo l'ora che le temperature calassero un poco, e arrivasse un anticiclone Atlantico, a  portarsi via questa afa, che ci ha fatto tribolare tanto!!
Vi mostro le ultime immagini della mia estate, scattate un fine settimana a Ostuni, e a Otranto.

Ostuni è una cittadina popolata da molti turisti internazionali, durante l'estate.
Il centro storico si inerpica su, per la collina.
Le strade sono ripide e si consiglia di percorrerle a piedi, per godere dei magnifici paesaggi, e con scarpe comode...
Ma per chi volesse, è disponibile un caratteristico sevizio Taxi...


La prima cosa che colpisce, di Ostuni, è la varietà di fiori che adornano, e profumano, il centro storico.
Questa è una pianta di "Bella di notte".
Nello stesso grande vaso, convivono armoniosamente la varietà di colore fuxia, e quella gialla...


Addentrandoci tra le strette vie, è facile imbattersi in un negozio di enogastronomia, dove poter acquistare i prodotti tipici della zona, in particolare l'olio extra vergine di oliva, ma anche del piccantissimo peperoncino!!


Ostuni è molto movimentata, vivace, e ogni sera si può assistere a spettacoli gratuiti, svolti nelle strade e nelle piazze cittadine.
Musica, di ogni genere, dal jazz alla "Pizzica", il caratteristico ballo folcloristico di questa parte del Salento... ma anche molti spettacoli di "artisti di strada".
Sono ragazzi straordinari, che regalano la loro arte ai passanti.
Mimi, cantanti, attori, e anche giocolieri e prestigiatori!!
Un appuntamento fisso è quello della coppia di "statue umane".
Sono ferme, immobili, fino al punto che cominci a pensare che siano statue vere!!
... poi metti una moneta nel piattino, e loro si muovono, ti sorridono, ti salutano....
I bambini rimangono affascinati, ma anche noi adulti!!


Sulla costa della Puglia, dopo Ostuni, andando verso sud, incontriamo "Torre dell'orso":  una rinomata località balneare del Salento, "bandiera blu" CEE, per la pulizia delle spiagge e la limpidezza dell'acqua, clima mite e piacevolmente ventilato, ampia spiaggia di finissima sabbia color argento, con folta pineta attrezzata, limitata da scogli, con mare dai colori intensi e limpidi.
E' una delle attrazioni naturali tra le più belle d'Italia!!
La spiaggia si estende ad arco di mezza luna, per circa 900 mt. incastonata tra due scogliere.


La scogliera è ricca di grotte, all'interno delle quali vi sono dei graffiti antichissimi in latino e greco, che rivelano testimonianze di fede dei naviganti.



La Torre costiera che vedete nella foto, sulla sinistra, risale alla metà del cinquecento, e ha sempre riportato un ruolo di avvistamento e di difesa, in collegamento visivo con le altre fortificazioni presenti nell'entroterra e sulla costa.

Ancora più a sud, nella provincia di Lecce, abbiamo visitato la città di Otranto.
Questo, è il punto geografico più a est della penisola italiana!!
La città si sviluppa attorno all'imponente castello, e alla cattedrale normanna.
Sede arcivescovile, e rilevante centro turistico, ha dato il suo nome al Canale d'Otranto, che separa l'Italia dall'Albania.
Proprio la vicinanza con le coste medio orientali, ha reso celebre questa cittadina per un evento triste: il "sacco di Otranto".
Il 28 luglio 1480, un'armata turca proveniente da Valona, (Albania), forte di una flotta di circa 150 imbarcazioni e 18.000 soldati, si presentò sotto le mura di Otranto.
La città resistette strenuamente agli attacchi, ma la sua popolazione di soli 6.000 abitanti non poté opporsi a lungo ai bombardamenti. Infatti, il 29 luglio la guarnigione, e tutti gli abitanti, abbandonarono il borgo nelle mani dei Turchi, ritirandosi nella cittadella, mentre questi ultimi cominciavano le loro razzie anche nei casali vicini.
Quando Gedik Ahmed Pasha chiese la resa ai difensori, questi si rifiutarono ed in risposta, le artiglierie turche ripresero il bombardamento.
L’11 agosto, dopo 15 giorni d’assedio, Gedik Ahmed Pasha ordinò l’attacco finale, durante il quale riuscì a sfondare le difese, e ad espugnare anche il castello.


Nel massacro che ne seguì, tutti i maschi di oltre quindici anni furono uccisi, mentre le donne e i bambini furono ridotti in schiavitù.
I superstiti e il clero si erano rifugiati nella cattedrale, a pregare con l’arcivescovo Stefano Agricoli. 
Gedik Ahmed Pasha ordinò loro di rinnegare la fede cristiana, ma ricevendone un netto rifiuto, irruppe con i suoi uomini nella cattedrale e li catturò.
Furono quindi tutti uccisi, mentre la chiesa, in segno di spregio, fu ridotta a stalla per i cavalli.


Particolarmente barbara fu l’uccisione dell'anziano arcivescovo Stefano Agricoli, il quale incitò i superstiti a rivolgersi a Dio in punto di morte. Fu infatti sciabolato e fatto a pezzi con le scimitarre, mentre il suo capo mozzato fu infilzato su una picca e portato per le vie della città.
Il comandante della guarnigione Francesco Largo, venne invece segato vivo!!
Il 14 agosto, Gedik Ahmed Pasha fece legare i superstiti, e li fece trascinare sul vicino colle della Minerva, dove ne fece decapitare almeno 800, costringendo i parenti ad assistere alle esecuzioni. 
Il 14 dicembre 1771, papa Clemente XIV dichiarò Beati, gli 800 trucidati sul colle della Minerva, autorizzandone il culto.
Da allora, essi sono protettori di Otranto.
I loro resti, rimangono oggi nella Cattedrale romanica, venerati come reliquie.


Girando intorno al castello di Otranto, abbiamo visto alcune sedie, stranamente legate tra loro, salire fin sul torrione....


Ci siamo incuriositi, e abbiamo raggiunto l'imponente ingresso del castello, scoprendo con nostra grande fortuna, che quel giorno, si teneva la mostra delle opere di Salvador Dalì.


Naturalmente siamo entrati!!
.... non capita tutti i giorni, di vedere da vicino le opere di questo straordinario artista... un pò folle ... ah ah!!
La sua famosa "Bocca"...


Il Perseo....


Insieme alle opere di Dalì, che non ho potuto fotografare tutte, erano esposte anche opere di artisti minori, che al grande maestro si rifanno, nel loro stile...
Sedie...


WC da parete....

Anche Otranto offre articoli di artigianato locale.
Ho trovato molto belle le ceramiche, così colorate e allegre!!


Davanti l'ingresso del centro storico di Otranto, abbiamo trovato uno strano albero...


Abbiamo poi scoperto essere un Pitosforo.... Un arbusto di circa 100 anni!!!
Il mio, cresce a stento nel mio giardino, invece questo è diventato un albero!! ah ah!!

Il Salento, terra di piante longeve!!...
Un altro albero straordinariamente antico, è questo ulivo ultracentenario,  che abbiamo incontrato sulla strada di ritorno verso Ostuni...


Uno spettacolo della natura!!! Al suo interno, avemmo potuto tranquillamente sistemare un letto matrimoniale!
Così, le nostre vacanze sono definitivamente terminate...


Appuntamento all'estate 2012!!!

18 commenti:

  1. Your pictures are wonderful. Thank you for sharing and for the history it is very interesting. Delighted to know you had a great time. Hugs Maria

    RispondiElimina
  2. Caterina....grazie per il bel giretto....che posti magnifici....ti riportano un pò indietro nel tempo!!!!
    Un abrraccio
    Patrizia

    RispondiElimina
  3. Dear Caterina, I was just thinking how are you. Then I saw your post of your summer. Now I know that you are doing well.:) And what a great holiday you had! So beautiful and interesting places. Now, at autumn, you have many nice memories to remember.:) Thank you for showing your holiday photos!
    Hugs, piikko

    RispondiElimina
  4. Senza dubbio, e nonostante il caldo, sono stati una fantastica vacanza, sono felice per voi Caterina, grazie per aver mostrato le immagini e il racconto fantastico, è grandioso! E per me, così come voi, io odio il caldo, in realtà ho iniziato a lavorare al giorno 1 e il caldo è insopportabile in classe fa un sacco di calore! Speriamo che l'autunno arriverà presto ... baci

    RispondiElimina
  5. Beh, io sono un po' triste per la fine dell'estate, però sono felice di sapere che tu starai meglio :-)
    Come sei carina :-)
    Un caro abbraccio, Flora

    RispondiElimina
  6. Caterina, your pictures are wonderful! It looks like you had a lovely time. =)

    RispondiElimina
  7. It looks a lovely place with a fascinating history. The photos are nice. Lucky you to have some sun!

    RispondiElimina
  8. Que fotografías tan bellas, los árboles, las obras de Dalí!, pero lo mejor, esa playa es el paraiso!
    Un abrazo

    RispondiElimina
  9. I posti che ci hai mostrato sono bellissimi, spesso non ci accorgiamo delle meraviglie che possediamo nel nostro paese...
    E meno male che sta finendo!! Chiedo scusa a tutte le amanti dell'estate, ma io amo i climi freschi della primavera e dell'autunno, perchè no...anche qualche triste ma affascinante giornata piovosa..
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Ciao Caterina e grazie per aver condiviso con noi queste bellissime foto.
    Conosco questi posti, per esserci stata un bel po' di anni fa in vacanza. Spero comunque di ritornarci perché sono luoghi
    affascinanti.
    Mi associo anch'io al club delle amanti del freddo e.... della pioggia!
    Buon fine settimana
    Rosella

    RispondiElimina
  11. Rosanna told me that September is a beautiful month in Italy. So even if summer is over, I am sure you are enjoying your 1st whiff of autumn. My favourite season.

    I love your pictures, Cat., especially of the shops. So great to make minis of them :).

    And that sexy babe on the mouth. You, I presume :).

    RispondiElimina
  12. Ma che forza la foto sotto i baffoni di Dalì!!! Mitica!! Belle le foto e Ostuni che ricordo molto vagamente essendoci stata da piccola. Vedendo queste immagini mi viene un po' di nostalgia della Puglia. Le mie origini ogni tanto si risvegliano visto che sono mezza romana e mezza pugliese ;o) Baci e... Buon autunno!!

    RispondiElimina
  13. Grazie per il reportage turistico!! Che bei posti mi piacerebbe un giorno fare una vacanza in quella zona!
    Mah! la vedo difficile!!
    Un bacio ed ancora grazie!
    Mariarita

    RispondiElimina
  14. ¡Que lugares más bonitos Caterina!!!
    Y la fotos excelentes , y la vacaciones ¡Guuuaaauuu!!! Se antojan muchísimo!!! Ü
    Me imagino que llegaste con la pila bien llena , para hacer minis y minis y así podernos maravillar con todo lo que haces ( =
    Un besito
    Flor

    RispondiElimina
  15. Che belle foto!Mi ricordano una lontana vacanza in cui sono stata felice!La torre dell'orso e la magnifica Otranto!
    Vieni molto bene in foto!
    Baci
    Sonya

    RispondiElimina
  16. Your photos are very beautiful and interesting! Thank you show us! I like Dali's mouth sofa. :)

    RispondiElimina
  17. Caterina, pensa che ho guardato queste foto e sono così simili a quelle che ho fatto io ad Otranto questa estate! Mannaggia, a sapere che ci andavi anche tu, era la volta che ci vedevamo! Ho trovato anche io stupende le sedie di Dalì fuori dal castello :) Baci

    RispondiElimina
  18. Lovely photos, and sounds like you had a wonderful holiday! Gill x

    RispondiElimina

grazie del tuo commento!
thanks for your comment!
gracias por tu comentario!
Vielen Dank für Ihren Kommentar!
Kiitos kommentoida!
Merci pour votre commentaire!
Obrigado pelo seu comentário!

CIAO!!!!! :))
Caterina

La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog.

Comment moderation has been enabled. All comments must be approved by the blog author.

La moderación de comentarios está habilitada. Todos los comentarios deben ser aprobados por el autor del blog.

che giorno è?

CHE TEMPO FA???

IL COMPLEANNO DEL MIO BLOG

IL MIO COMPLEANNO

DISCLAIMER

I miei lavori sono opera del mio ingegno e della mia creatività, dichiaro con la presente di non esercitare l’attività del commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale bensì di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alla discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98 il quale, viceversa, regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Con la presente dichiaro quindi, ai fini dell’applicazione dell’art. 4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo del 31 Marzo 1998 n. 114 di esporre e di porre in vendita, in maniera occasionale e saltuaria, prodotti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, che rientrano quindi nell’art. 4 comma 2 del D. Lgs 114/98 e non essere obbligata, di conseguenza, ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.

Molte delle immagini che vedete qui sono il risultato della mia creatività mentre quelle reperite da internet sono di proprietà dei rispettivi autori. L'utilizzo è a compendio del testo per una maggiore efficacia dell'informazione. Il link dove conosciuto è stato specificato (sia per le immagini che per i testi). Qualora qualche immagine dovesse involontariamente violare il copyright o l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente o aggiunto il giusto link di riferimento. L'e-mail è nel mio profilo.

The use of images in this pages is for a better comprehension of texts. All the images are a link. If any pictures are copyright protected, they will be deleted from my blog upon notification.